maggio 7, 2017

Isolamento Sottotetto Mansarda

Isolamento del sottotetto praticabile – mansarda

L’isolamento della copertura rappresenta uno degli interventi di riqualificazione energetica più importante e prioritario in un’abitazione.
Studi condotti dall’Enea (Ente per le Nuove tecnologie, l’Energia e l’Ambiente) hanno dimostrato che la sola termocoibentazione della copertura di una villetta tipo del nord-Italia riduce le dispersioni termiche del 40-45%.
E’ una percentuale impressionante se si pensa che essa significa mediamente un risparmio sulla bolletta del gas di circa 500 euro l’anno.

SERVE UN PREVENTIVO? CONTATTACI SUBITO!

Quando non è possibile isolare la copertura dall’esterno (che ha costi maggiori legati anche alle opere provvisionali per la sicurezza) si possono ottenere comunque ottimi risultati isolandola dall’interno. Nel caso di sottotetti praticabili o di mansarde questa soluzione permette di recuperare a livello di comfort abitativo un ambiente altrimenti troppo caldo d’estate e troppo freddo d’inverno, e può essere abbinata ad una miglioria anche estetica del locale.

Vediamo un’esempio di intervento di isolamento di una mansarda eseguito dal personale qualificato di QTarget:

ISOLAMENTO TERMICO DI UNA MANSARDA E POSA DI PERLINATO CON TRAVI A VISTA: LE FASI

A- Situazione di partenza:

La mansarda non è coibentatata nè a livello di copertura nè a livello di pareti perimetrali. Le pareti danno in parte su un terrazzo, in parte confinano con ambienti riscaldati, in parte confinano con ambienti non riscaldati (sottotetti non praticabili).
Per quanto riguarda la copertura, la soluzione scelta, di comune accordo con il committente, è stata:
– Isolare il soffitto della mansarda dall’interno con pannelli in polistirene da 10 cm
– Rivestire i pannelli col perlinato
– Posizionare delle travi a vista in corrispondenza delle nervature del soffitto.

Per quanto riguarda le pareti invece si agirà in questo senso:
– la parete confinante col terrazzo sarà coibentata con un cappotto esterno
– le pareti confinanti con ambienti non riscaldati saranno coibentate applicando dall’esterno pannelli di polistirene sulle pareti divisorie nei sottotetti non praticabili confinanti
– le pareti divisorie con ambienti riscaldati non saranno ovviamente coibentate.

isolamento sottotetto situazione di partenza

Fissaggio a soffitto di travetti in legno di contenimento per i pannelli isolanti e di supporto del successivo rivstimento in perline.
Posa di pannelli isolanti negli interspazi fra i travetti.
Posa di perlinatura ancorata ai travetti in legno, a chiusura del pacchetto isolante.

isolamento sottotetto mansarda - posa pannelli isolanti e perlinatura

C- Fissaggio travi a vista e verniciatura tavole in legno:

Posa in opera di travi in legno massello ancorate con tasselli al soffitto.
Successiva verniciatura con duplice funzione protettiva ed estetica per l’evidenziatura delle venature del legno.

isolamento sottotetto mansarda - fissaggio travi a vista e verniciatura

D- Coibentazione Pareti:

La coibentazione delle pareti, non essendoci problemi di accesso o di incremento dei costi, viene eseguita tutta dall’esterno.
Le pareti divisorie verso ambienti non riscaldati vengono isolate applicando pannelli in poilistirene al rustico nei sottotetti non praticabili confinanti (non essendo visibili, non ci sono problemi di estetica, dunque i pannelli vengono lasciati al rustico senza alcuna rasatura e finitura)
La parete divisoria del terrazzo viene coibentata con sistema a cappotto e finitura colorata al plastico (le finestre hanno già buone proprietà isolanti grazie a vetri doppi a basso emissivo).

isolamento sottotetto mansarda - coibentazione pareti isolamento sottotetto mansarda - coibentazione pareti

TEMPO DI ESECUZIONE: 1 SETTIMANA
TEMPO DI PAY-BACK (RECUPERO TOTALE DELL’INVESTIMENTO): 3-5 ANNI